Syma X5SC-1 recensione

Syma X5SC-1, drone maneggevole e economico, ma occhio alle batterie

E’ la versione migliorata del Syma X5C. E’ un RTF ovviamente, quindi tirato fuori dalla scatola e innestate le eliche, lo si può subito far volare. Ha integrata, nonostante il prezzo assai ridotto, una camera con risoluzione di 2MP che registra in HD (72op) e consente di salvare circa 800 immagini sulla scheda SD data in dotazione da 4GB.

Le foto e i video non sono di qualità eccelsa, ma comunque accettabili.

La batteria è il suo punto dolente, inferiore ai 7 minuti: vi consigliamo di prenderne diverse di scorta se volete godervelo appieno.

Per il resto è un drone decisamente facile da utilizzare, anche grazie alle modalità d’uso impostabili: low, high e headless. Dato il peso decisamente ridotto ovviamente non reagisce bene in caso di vento, anche se con l’ausilio della modalità high si riescono ad ottenere risultati accettabili.

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *