Il 21 giugno i risultati del progetto RAID per regolare droni e aerei civili con le stesse norme

Il 21 giugno i risultati del progetto RAID per regolare droni e aerei civili con le stesse norme

Lo scopo finale del progetto RAID (RPAS ATM Integration Demonstration) è di integrare i droni nello spazio aereo civile in tutta sicurezza, i cui risultati verranno presentati il 21 giugno presso il Centro Italiano di Ricerche Aerospaziali (CIRA), a Capua.

Questo progetto è finanziato dal Consorzio SESAR JU (Single European Sky ATM Research Joint Undertaking) che su iniziativa della Commissione Europea, è stato istituito per far si che aerei civili ed oggetti volanti siano regolati dalle stesse norme.

Il responsabile della Comunicazione del progetto, Marco Romani, spiega che nell’incontro del 21 giugno verranno presentati i risultati della campagna di volo, che è stata effettuata proprio a dimostrazione dell’impatto delle nuove tecnologie e relative procedure di gestione dei droni nello spazio dedicato all’aviazione civile.

L’incontro che si terrà presso il CIRA è aperto a tutti gli addetti ai lavori del settore aeronautico e per partecipare è necessario inviare una richiesta alla seguente mail: marco.romani@nais-solutions.it.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *