Cambiano le regolamentazioni in America per i droni sotto i 2 kg. Semplificazione è la parola chiave.

Altro che meno di 300 grammi come in Italia, negli Stati Uniti sta per arrivare una rivoluzione eclatante per chi intende lavorare con i piccoli droni sotto i 2 kg di peso.

Rodney Davis, deputato del Consiglio Americano, ha presentato un emendamento al disegno di legge ( ReauthorizationAct del 2016 -AIRR Act) che intende trasferire il funzionamento dei servizi del traffico aereo, attualmente forniti dalla FAA, ad una entità separata, più snella ed efficace.

L’emendamento presentato da Davis crea una nuova esenzione dal regolamento FAA per i droni di peso inferiore ai 2 kg

“La politica degli Stati Uniti in materia di droni non ha tenuto il passo con la tecnologia ed è in ritardo rispetto a quella di altri paesi”, ha detto Davis“Questo emendamento di buon senso rimuoverà la burocrazia e consentirà l’uso responsabile dei piccoli droni. Questa nuova classificazione stimolerà l’innovazione e aiutarà i piccoli produttori come Horizon Hobby, specializzata nella produzione di droni, ad espandersi e a creare posti di lavoro ” ha concluso il deputato dell’ Illinois.

Questo emendamento  introduce enormi facilitazioni per chi svolgerà lavoro aereo con i mini droni negli Stati Uniti è stato accettato ieri dall’ equivalente ministero dei trasporti e l’intero disegno di legge AIRR è statoapprovato.

Per lavorare, con un drone di peso inferiore ai 2kg il pilota non avrà bisogno attestati o costosi certificati così come il drone  non avrà bisogno di certificazioni e autorizzazioni varie, ma il pilota dovrà registrarsi alla FAA tramite una procedura facile da seguire. Le operazioni saranno riskbased e si dovranno seguire 5 semplici regole:

  1. Non superare l’altezza di 120 metri dal suolo
  2. Non volare ad una velocità superiore a 74 km/h
  3. Condurre il volo a vista
  4. Volare solo di giorno
  5. Mantenere una distanza di almeno 8 km dagli aeroporti

 

Per approfondire la tematica con tutti i documenti originali, qui sotto trovate l’elenco:




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *