Amazon Prime Air

Amazon, dopo i droni per le consegne, ecco i magazzini “volanti”

Appena prima di Natale Amazon ha divulgato un video che documenta la prima consegna “vera” con un drone effettuata nell’ambito della sperimentazione in atto nell’area di Cambridge, nel Regno Unito, con un tempo di consegna intorno ai 12-15 minuti: ma uno dei problemi più grandi è rappresentato comunque dalla logistica. Ed il colosso dell’e-commerce è corso immediatamente a brevettare magazzini “volanti” da cui far partire i velivoli coi pacchi.

A riportarlo è il sito TechCrunch, dove compare un articolo a riguardo: Amazon sta realizzando centri di rifornimento volanti e nell’immagine del brevetto compaiono dei velivoli che assomigliano ai “dirigibili” di una volta.

L’obiettivo è ovviamente portare i beni nei luoghi maggiormente limitrofi alle zone in cui si concentrerà un grande quantitativo di richieste di acquisto, per soddisfare le consegne in tempi brevi: può essere ad esempio utile per le consegne nei pressi di uno stadio o di un concerto per cibi pronti e bevande.

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *